Scuole

BergamoScienza

Da un'intuizione al Modello BergamoScienza

Il rapporto con le Scuole è probabilmente l’elemento più innovativo e caratterizzante l’esperienza di BergamoScienza e quello che più la distingue da esperienze consimili di festival della scienza.

A partire dalla terza edizione del 2005, grazie all'intuizione di Raffaella Ravasio (fondatrice) e alla collaborazione di alcuni insegnanti vicini, le Scuole hanno iniziato ad assumere un ruolo nuovo, non più solo fruitori delle iniziative ma vere e proprie protagoniste del Festival.

Docenti e studenti di alcuni istituti hanno accolto la sfida di progettare, realizzare e condurre in autonomia laboratori interattivi ed esperienze scientifiche da proporre al pubblico della manifestazione.

Le scuole, in questo modo, assumono il ruolo di promotori della divulgazione scientifica, offrendo ad altre scuole un’occasione formativa basata sulla formazione peer-to-peer e al pubblico generico un servizio di educazione informale che contribuisce a rinsaldare il prezioso rapporto fra cultura scientifica e cittadinanza consapevole.

Negli anni si è potuto verificare come il coinvolgimento degli studenti già nella progettazione del laboratorio e nel reperimento delle risorse, li avvicini alle idee e ai modi della scienza e della sperimentazione ben al di là di un curriculum scolastico troppo spesso ridotto all’acquisizione di contenuti.
Ma, soprattutto, è risultato evidente come questo modifichi il loro rapporto con l’istituzione scolastica, la sua organizzazione e la sua scansione temporale.

Inoltre, la forte motivazione e l’identificazione con la scuola che questo processo genera, permette spesso il recupero di studenti “border line” e la messa in circolo delle loro capacità.

Si è osservato come, nella fase di gestione, l’attività sviluppi, negli studenti-guida, competenze di comunicazione e relazione, capacità di adeguarsi all’interlocutore e alle situazioni, attitudine a gestire gli imprevisti, abilità a organizzare il lavoro e a distribuire incarichi. Materia essenziale alla formazione di un cittadino consapevole e al suo inserimento sociale e lavorativo.

Negli anni le competenze acquisite da insegnanti e studenti hanno portato molte delle scuole del territorio a partecipare, spesso distinguendosi, a competizioni nazionali e internazionali, con particolare riferimento all’area del digitale e della robotica.

Gli Istituti Scolastici protagonisti del Festival

2005

7

2007

12

2008

14

2009

20

2010

28

2011

30

2012

31

2013

37

2014

37

2015

37

2016

50

2017

58

Vedi l'elenco completo delle scuole partecipanti alla XV edizione di BergamoScienza 

 

 

La Commissione Scuole di BergamoScienza

A coordinare, con competenza e passione, la relazione con le Scuole, con i docenti e con gli studenti è un gruppo di volontari composto da insegnanti, di ruolo e pensionati, professionistie da alcuni referenti dell'Ufficio Scolastico Territoriale.
La Commissione Scuole, indetta dal Segretario Generale in base allo Statuto vigente, valuta i progetti delle Scuole, riporta eventuali necessità  al Comitato Organizzativo e segue i progetti in tutte le fasi dalla progettazione alla realizzazione offrendo la propria esperienza a supporto delle Scuole.

VEDI L'ELENCO COMPLETO

 

 

Raffaella Ravasio, Fondatrice

Sergio Pizzigalli, Segretario Commissione Scuole

 

 

Cosa possono fare le Scuole con BergamoScienza

  • Presentare un progetto per il Festival o per il BergamoScienceCenter.
  • Condividere con l'Associazione BergamoScienza un progetto di alternanza Scuola/Lavoro.
  • Partecipare gratuitamente a tutti gli eventi in calendario, prenotando il proprio posto sul sito.